manette debiti

Esdebitazione: l’accordo di Ristrutturazione Debiti

L’istituto della Esdebitazione, introdotto nel nostro ordinamento dalla legge numero 3 del 2012, successivamente modificata dal decreto legge numero 179 dello stesso anno, consiste nella definitiva liberazione del debitore “fallito”, persona fisica, da tutti i debiti rimasti non pagati nei confronti dei creditori concorsuali dopo la chiusura del fallimento.

L’accordo di ristrutturazione dei debiti, innanzitutto, dà la possibilità a tutti i soggetti destinatari della legge numero 3/2012 (non assoggettabili a fallimento) di rivolgersi al Tribunale, proponendo un accordo con il quale tentare di far fronte alla propria condizione di sovraindebitamento. È quindi il giudice che, una volta valutata la richiesta, decide se approvare o meno quanto con essa proposto. Per poter avere il via e divenire operativo, tuttavia, l’accordo di ristrutturazione dei debiti necessita anche dell’assenso di un numero di creditori che rappresenti almeno il 60% dei crediti.


Chiedi una Nostra Consulenza GRATUITA

Chiama il 079/4922439

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>